· 

Ditelo con un cartello

Spesso nel gestire la sicurezza alimentare ci si trova nella condizione di dover evidenziare in continuo delle informazioni agli addetti dell'attività. Alcune procedure, istruzioni, messaggi che invitano a fare attenzione a determinati aspetti del lavoro richiedono dei "promemoria" costanti . Avere pochi ma efficaci cartelli ben posizionati nei propri locali può costituire un buon modo per educare alla sicurezza i propri dipendenti. Ma efficaci come? (liberamente adattato da HACCP Mentor)

UN MESSAGGIO PER VOLTA

Meglio concentrarsi su un solo messaggio per volta, troppe informazioni tutte in una volta portano più facilmente ad ignorarlo. Un'operazione sola, quella essenziale.


in una buona posizione

Il cartello deve essere posizionato in un luogo dove il lavoratore possa vederlo facilmente e dove si armonizzi nel contesto. Messaggi di igiene per esempio sembrano efficaci nelle toilette.

SOBRIO, SEMPLICE ED EFFICACE

Attirare l'attenzione non è una cattiva idea ma lo scopo è educativo non commerciale: sempicità di disegno ed efficacia prima di tutto.


Ricordate però che un cartello attaccato ad una superficie può anche costituire una fonte di contaminazione:

  • sceglietelo di materiale liscio e lavabile
  • potrebbe costituire un nascondiglio utile agli insetti
  • potrebbe essere difficile da sanificare oppure creare nicchie di accumulo di sporco e polvere
  • per farlo aderire alla superficie non usate puntine o altri metodi che possano determinare contaminazione da corpo estraneo

 

CHIARO PER IL LAVORATORE

Il destinatario è il lavoratore che deve immediatamente capire cosa gli si chiede di fare e come deve farlo. Usate disegni dove possibile.



Print Friendly and PDF

Nei commenti non sono consentiti:

  • messaggi non inerenti al post
  • messaggi privi di indirizzo email
  • messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
  • messaggi pubblicitari
  • messaggi con linguaggio offensivo
  • messaggi che contengono turpiloquio
  • messaggi con contenuto razzista o sessista
  • messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
  • messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
  • messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.

Scrivi commento

Commenti: 0