Aprire un'attività DEL SETTORE alimentARE

I primi passi necessari per aprire un'attività di commercializzazione e somministrazione di alimenti:

  • i requisiti del titolare
  • la burocrazia e gli adempimenti
  • i corsi di formazione necessari
  • gli obblighi collegati

Valutare l'adeguatezza alle norme di locali destinati agli alimenti

Un esame delle principali regole edilizie e igieniche che stabiliscono i requisiti dei locali destinati ad attività alimentari:

  • spazi di lavoro, illuminazione e ventilazione
  • pavimenti, pareti, soppalchi e controsoffitti
  • servizi igienici, docce e spogliatoi

GESTIRE un infortunio sul lavoro

Non è proprio una questione di igiene degli alimenti ma è una domanda frequente ai corsi di formazione sia da parte di addetti che dei responsabili / titolari.

  • cosa rientra nella definizione di infortunio
  • gli obblighi di datore di lavoro e lavoratore
  • la denuncia e il risarcimento

Come scegliere un consulente aziendale - ALimenti e HACCP

scegliere un consulente per il sistema haccp

La gestione della sicurezza alimentare deve sempre tenere presenti le risorse disponibili in azienda: anche il sistema migliore e meglio ottimizzato richiede comunque un investimento di tempo che in taluni casi è una risorsa estremamente preziosa. Per questo motivo molte aziende alimentari per gestire questo aspetto si rivolgono a consulenti esterni che possano fornire un supporto adeguato. La scelta è tuttavia delicata, bisogna prestare attenzione a certi aspetti che cercheremo qui di schematizzare.


AVERE Un RISTORANTE BEN FATTO

Abbiamo già visto in questo articolo alcune caratteristiche generali importanti per dei locali che debbano ospitare un'attività alimentare. Oggi ragioniamo un po' meglio su quelle che sono le caratteristiche strutturali e di attrezzatura che deve avere un ristorante per essere adeguato agli standard igienici richiesti.


INFORMARE IL CLIENTE SUGLI ALLERGENI

Il regolamento 1169/2011 ha reso obbligatorio, tra le diverse informazioni necessarie alla tutela del consumatore, la dichiarazione degli allergeni presenti anche nei cibi somministrati e venduti sfusi (non solo in quelli confezionati). Questo provvedimento si rende necessario per la estrema pericolosità che comporta somministrare, per errore o per incuria, una sostanza che provoca allergia o intolleranza ad un soggetto sensibile.


ORGANIZZARE UN "HAPPY HOUR" VERAMENTE FELICE

Il momento dell'aperitivo ormai è una regola non scritta della socialità moderna. Anche se si parla di "happy hour" ovvero ora felice, che inizialmente doveva aprire o meglio stuzzicare l'appetito, l'evento in realtà può protrarsi fino a tarda serata ed essere accompagnato dalle più svariate pietanze calde e fredde. Anche un'attività così semplice però deve sottostare a regole precise che è opportuno siano conosciute da chi la organizza e da chi ne beneficia.


SANIFICAZIONE SENZA SEGRETI

Almeno in teoria quando si parla di pulizie tutti dovrebbero concordare sulle conoscenze minime e avere ben in mente cosa si intende (soprattutto nelle attività alimentari). In realtà anche tra le persone che si occupano in modo professionale di alimenti molte sono quelle che ancora considerano la sanificazione una semplice asportazione meccanica dello sporco dalle superfici. Il processo invece è un raffinato processo fisico-chimico di cui andiamo a scoprire i segreti.


Non ti è chiaro qualche punto della spiegazione? Hai bisogno di chiarimenti su aspetti non trattati? Vorresti vedere altri argomenti di tuo interesse in queste mini-guide? Contattami!