SALMONELLA

Il genere Salmonella comprende più di un migliaio di specie; che possono colonizzare l’intestino di molte specie animali; alcune prediligono un ospite specifico, altre possono invece infettare ospiti diversi. Sono estremamente diffuse in tutti i paesi, particolarmente nelle regioni in cui vi sono scarse condizioni igieniche.

Nell’uomo le salmonelle possono causare patologie dell’apparato digerente, di entità più o meno grave, indicate genericamente come salmonellosi.

Conoscere il nemico: salmonella

Conoscere il nemico: salmonella

TEMPI E MODI DELLE MALATTIE TRASMESSE DA ALIMENTI

Le malattie trasmesse da alimenti (MTA) e le problematiche collegate con gli alimenti, sono disturbi più diffusi di quello che si possa pensare e soprattutto sono molto più numerose di quanto si creda. Le loro cause, il comparire dei primi sintomi e gli effetti a breve e a lungo termine sono quanto mai vari. Vediamo una carrellata dei principali esempi e dei loro tempi e modi di comparsa.


sindrome sgombroide

Vi siete mai chiesti perchè le temperature di conservazione degli alimenti sono così importanti? Perchè anche variazioni di pochi gradi nella temperatura del frigo vengono considerate, dai sistemi di gestione della sicurezza alimentare, non conformità gravi da correggere immediatamente? Ha a che fare ovviamente con la delicatezza di alcuni cibi e con le possibilità di proliferazione dei batteri che vivono in essi, come esemplifica proprio la sindrome sgombroide.


ANISAKIS

Ancora una volta si parla di pesce che indubbiamente è uno tra gli alimenti più delicati per quanto riguarda i rischi che può trasmettere al consumatore e le problematiche che può generare in fase di conservazione e lavorazione. Una di queste è appunto collegata ai parassiti del genere Anisakis che possono essere presenti nel pesce fresco consumato crudo o poco cotto se non trattato in maniera adeguata (e come la legge obbliga!).


ACRILAMMIDE

Nel 2002 una equipe di scienziati svedesi individuò un composto chiamato acrilammide in un certo numero di prodotti alimentari ricchi in amido. Questa scoperta era inaspettata, fino ad allora il composto era conosciuto principalmente all'industria come polimero (poliacrilammide) utilizzato nel comporto tessile, in quello della carta e quello petrolifero come legante, addensante e flocculante. Viene anche utilizzato in laboratorio per certe tecniche analitiche (elettroforesi). Tuttavia si conosceva l'effetto tossico sui lavoratori esposti e questo sollevò una importante questione di sicurezza alimentare.


TRICHINELLA

E' notizia di questi giorni che in Sardegna sono stati trovati maiali positivi per la presenza del parassita Trichinella. Si tratta di un verme cilindrico che si trova nelle carni di suini infetti e che può essere trasmesso all'uomo che le mangia. La malattia può presentare un decorso anche piuttosto grave ed è perciò oggetto di accurata sorveglianza da parte degli enti preposti. Approfondiamo l'argomento.


CAMPYLOBACTER

La campylobatteriosi è una malattia infettiva causata dal batterio  Campylobacter. La campylobatteriosi è una delle malattie batteriche gastrointestinali più diffuse al mondo e il suo tasso di incidenza ha superato in alcuni Paesi europei quello relativo alle salmonelle non tifoidee. La sua diffusione negli ultimi 10 anni ha, infatti, registrato un incremento e rappresenta un problema di salute pubblica di impatto socio-economico considerevole.


LISTERIA MONOCYTOGENES

Circa 1000 persone colpite e 180 morti, in Sud Africa il peggior focolaio di Listeria monocytogenes mai verificatosi al mondo è diventato una tragedia significativa. Il tutto a partire da salsicce confezionate. Da noi il caso più recente è stato nel 2016, un salume contaminato ha causato la morte di 3 persone nelle Marche. Ma chi è  Listeria?


I PARASSITI CHE NON TI ASPETTI

I parassiti sono una forma di problema legato al cibo che desta preoccupazione per le conseguenze sulla salute del consumatore ma soprattutto per la possibile distanza che c'è tra l'infestazione e la comparsa dei primi sintomi che spesso non permette un intervento tempestivo. L'EFSA ha recentemente rilevato come vi sono problemi emergenti che non vengono controllati stabilmente negli alimenti: Toxoplasma, Cryptosporidium e Echinococcus.


OLI MINERALI E I LORO IDROCARBURI

Le fonti possibili di contaminazione sono molteplici: combustibili, gas di scarico, oli lubrificanti, agenti antipolvere, agenti di trattamento superficiale, materiali di imballaggio, inchiostri industriali. Una problematica complessa per le industrie alimentari e per i laboratori che non possono contare su indicazioni di rischio e limiti di legge da rispettare precisi.


Non ti è chiaro qualche punto della spiegazione? Hai bisogno di chiarimenti su aspetti non trattati? Vorresti vedere altri argomenti di tuo interesse in queste mini-guide? Contattami!